YOGA & GRAVIDANZA

Praticare Yoga  nel periodo prenatale è un ottimo modo per sentirsi più in sintonia con il proprio corpo durante la gravidanza .

Si può iniziare tranquillamente a praticare lo Yoga in gravidanza in ogni  trimestre e continuare a praticare fino al momento del Parto.


La pratica si  evolverà e modificherà  a seconda della fase della Gravidanza, le  Asana  saranno adattate per soddisfare le esigenze della futura Mamma sia del bambino.

Praticare yoga in gravidanza può essere un’ esperienza meravigliosa per la Mamma, puo’ aiutarla a  :

• Preparare e integrare il processo di cambiamento  che la gravidanza stessa induce.
• Sviluppare  forza e  flessibilità in modo non faticoso, ma  dolce
• Aumentare i livelli di energia , alleviando momenti di Stress e Ansia.
• Per alleviare i disturbi minori comunemente sperimentati  durante la gravidanza ,  quali il mal di schiena ,  articolazioni gonfie  e  sensazione di bruciore di stomaco
• Preparare il corpo e la mente per le esigenze del Parto.
• Utilizzare il  Respiro come strumento di relax e autocontrollo

                                                                 

Lo Yoga permette e consente alla futura Mamma  di  mantenere un buon livello di  Benessere e Salute nel periodo  della  gravidanza,  il tutto senza creare

sforzi fisici.

Incoraggia  la consapevolezza della  Postura con attenzione alla respirazione, allo stretching dolce e rilassamento, condizioni indispensabili per vivere una

buona gravidanza serena.

Ogni  gravidanza è unica,  irripetibile;  è importante  imparare ad ascoltare il  proprio corpo, come ci si  sente,  è la  migliore guida per  ciò che si può e non

può fare .

 

Il non fare nulla  non è un buon consiglio.


Condizione importante prima di iscriversi ad un Corso di Yoga Gravidanza è  consultare il proprio medico o  ostetrica di fiducia.

 

Lo stile di yoga praticato presso lo Studio  è dolce, rilassante. In una pratica Yoga ogni donna ha le proprie esigenze, e le  lezioni individuali offrono

l'opportunità  di progettare una pratica  appropriata  per le diverse fasi della gravidanza, la scelta e uso di posture dolci possono essere modificate  in base alle esigenze personali.


Durante la gravidanza il corpo rilascia l’  ormone ( relaxina ) che  rende più flessibili quindi è necessario porre molta attenzione  negli  allungamenti o

distensioni, motivo in piu’ per suggerire modifiche alla  pratica a seconda delle vostre esigenze e fasi della  Gravidanza specifici per il trimestre.

Durante la pratica si sarà in grado di concentrarsi sulle tecniche di respirazione  e questo  aiuterà a rilassarvi  ed  aiutarvi  durante il  Travaglio .

Possiamo  praticare Yoga in qualsiasi momento durante la gravidanza , ma come per ogni attività si deve prestare attenzione ad alcuni accorgimenti.

 

 

PRIMO TRIMESTRE 

In seguito  ad  episodi  di aborto spontaneo  che avvengono  durante  il primo trimestre, non è consigliabile svolgere  asana ( posture ) fino a quando la

gravidanza  non sia ben definita  ( dal quarto mese in poi ). 

Anche  se  non vi sono  prove che suggeriscano  che appropriate posizioni yoga  siano causa d’aborto,  il feto è ancora  in una fase delicata  e vi è una

maggiore  probabilità  di aborto spontaneo  in tale periodo ( particolarmente  tra le settimane 12 ° e 14 ° ) .

Pertanto si  consiglia  di aspettare dopo la 16’ settimana di gravidanza prima di iniziare a  praticare  asana.

Per il resto non  vi è alcun motivo per cui non si debba aspettare ad iniziare lezioni individuali in quanto vi sono diverse tecniche di

respirazione che si possono praticare senza l'uso di posture faticose .
 

SECONDO TRIMESTRE
In questo periodo il  corpo si sentirà più forte,  ed è importante aiutarlo  a stabilizzarsi il più possibile durante questa fase;  se siete nuovi alla pratica  yoga , è

bene iniziare a praticare all'inizio del secondo trimestre.

 

TERZO  TRIMESTRE

Anche in questa fase le Asana o Posture vengono  modificate in base alle esigenze della Mamma; si è invitati a lavorare  con maggior intento, attenzione e

concentrazione sulla Respirazione e Rilassamento.

La Mamma deve sentirsi a proprio agio nella pratica e puo’  praticare fino alla  39’ settimana.
 

 

CONSIDERAZIONI  GENERALI

Si consiglia di non mangiare prima della pratica, anche se il lavoro si concentra sulla respirazione.

Quando si pratica a casa si dovrebbe smettere di praticare lo yoga se percepiamo sensazione di testa leggera o affaticamento.

Sedersi o sdraiarsi sul fianco sinistro e  praticare il Rilassamento con una respirazione  semplice.

Importante  informare  l’ insegnante  di eventuali cambiamenti che potrebbero insorgere  tra  una sessione all'altra e siete anche invitati a contattarmi tra le

sessioni  se avete qualche dubbio.

Se   volete   discutere   di  tutte le questioni specifiche che potete avere vi prego di contattarmi via e- mail o telefono .

Praticare Yoga vi aiuterà a godere degli  incredibili cambiamenti tra Voi  ed  il vostro bambino durante la  Gravidanza .